Totem - Sviluppo di progetti educativi, culturali e formativi
Email cooptotem@cooptotem.it | Telefono +39 332 33.10.50

    IMG_20141204_115659Il progetto Una Biblioteca da paura, promosso dalla Cooperativa Totem e dal Comune di Venegono Superiore in collaborazione con una vivace rete di associazioni del territorio, ha come finalità la valorizzazione del Fondo Sclavi, una raccolta di 8000 volumi donata alla biblioteca locale dal papà di Dylan Dog. Il progetto prende il via a settembre 2015 e si conclude a dicembre 2017 ed ha ottenuto un significativo contributo dalla Fondazione Cariplo. Sono due le azioni previste dal progetto Una biblioteca da paura:

    1. Protagonismo dei cittadini – il nostro Fondo: un percorso di appropriazione del Fondo da parte della associazioni del territorio, di presa in cura di un patrimonio strategico attraverso la costruzione di un gruppo di lavoro sinergico e la crescita delle competenze presenti, sia gestionali che imprenditoriali.
    2. Un Festival per il Fondo Sclavi: L’organizzazione di un’iniziativa di ampio richiamo che offra la giusta visibilità al patrimonio Fondo Sclavi che possa diventare un punto di riferimento per gli appassionati della cultura del fumetto, letteratura horror e non solo. Un festival che cresca e definisca una sua sostenibilità nel tempo. Un piccolo e curato evento che apra le porte del Fondo Sclavi e ne valorizzi i contenuti. Un festival che nasca dal partenariato stabile creato dal progetto e che coinvolga il paese di Venegono Superiore in un evento culturale si guadagni alla fine del triennio di progetto una sua sostenibilità organizzativa ed economica. Le proposte delle varie associazioni, i contatti messi a disposizione dal donatore Tiziano Sclavi, le proposte messe a disposizione dalla casa editrice Sergio Bonelli confluiranno in un festival della cultura horror da realizzarsi annualmente a Venegono Superiore.

    Per tutte le informazioni sul progetto e le attività proposte visitate IL SITO FONDO SCLAVI.

    Il fatto quotidiano presenta il Fondo Sclavi.

    Lo speciale Cinequanon sul Fondo Sclavi.

    Con il contributo

    cariplo